EVENTI PARTICOLARI

Questa pagina è frutto della collaborazione e dei suggerimenti dei visitatori del sito BELVEDEREFTOUR

EVENTI PARTICOLARI

  • Il 31 marzo 1989 alle ore 14.00 è iniziato l'abbattimento degli 8 platani pluridecennali che abbellivano le due piazze più importanti del centro storico: piazza G. Amellino e piazza Dante. I platani da alcuni anni erano stati attaccati da un fastidioso pidocchio bianco. (fonte: 12/03/2000 F. LIPORACE)

  • 16 novembre 1959, trasmissione in diretta radiofonica della RAI "Il Buttafuori" nel palazzo municipale di Belvedere Marittimo, dove si sono esibiti dilettanti del luogo e di paesi limitrofi. Sono intervenuti l'avv. Umberto Iaconangelo che ha dato alcune notizie storiche sulla città di Belvedere e il sindaco Saverio De Benedictis. Tra i partecipanti belvederesi i sig.ri Antonio Monetta (esibizione con la tromba), Pietro Galasso, Carlo D'Aprile, Saverio Lancellotta, Angela Galasso (che hanno cantato), Messina Antonio (chitarra), Gaglianone Umberto (clarinetto). "Per l'occasione la piazza Amellino di Belvedere, dove sostava e trasmetteva il 'radiomobile' era gremita di folla che sfidando la pioggia ha ascoltato con interesse e entusiasmo tutte le belle canzoni che i nostri giovani cantanti hanno offerto al gusto dei cittadini e della gente dei paesi vicini che alle stazioni radio hanno potuto seguire il programma". (fonte: 16/04/2000 F. FERRARO - articolo tratto da giornale di testata non disponibile)

  • 09/01/1985: L'ULTIMA GRANDE NEVICATA
    A Belvedere la neve è cosa rara. Il 10 gennaio 1985, però, Belvedere si è svegliata con qualche centimetro di neve. Qui a lato una foto (la zona "Acquaro") che ci ricorda quella rarissima nevicata.

  • MOTORADUNO EUROPEO
    Dal 25 al 27 maggio 2001 si è svolto a Belvedere un MOTORADUNO europeo. La manifestazione, di cui qui a lato riportiamo la locandina, anche se disturbata dalla pioggia, ha avuto una grossa partecipazione di moto e di pubblico.
    Le notizie storiche riportate sul depliant ufficiale del motoraduno sono state interamente tratte da questo sito...Una nota di demerito va all'organizzazione che non ha citato la fonte da cui ha tratto le notizie.

  • Domenica mattina 20 gennaio 2002, la trasmissione televisiva "La Domenica del Villaggio" in diretta su Rete4 e condotta da Davide Mengacci e Mara Carfagna, si è svolta nel centro storico di Belvedere M.. Molta la gente che ha assistito e fatto da sfondo alla trasmissione e molti i punti del centro storico in cui la trasmissione si è sviluppata: la piazzetta di Padre Pio, la terrazza della famiglia Mistorni, piazza Parmìnt', piazza Castello, piazzale palazzo De Novellis (ora palazzo degli uffici comunali), S.Messa nella chiesa di S.Maria del Popolo. La trasmissione, prevalentemente basata sulla gastronomia locale e dei paesi vicini, è iniziata alle 9.30 e si è conclusa alle 12.30. Molti quelli che hanno contribuito alla buona riuscita del programma.

  • Anno sportivo 2002/2003. Il 2003 lo ricorderemo come anno d'oro per lo sport belvederese. Infatti la squadra di pallavolo maschile (presidente Carlo Gaglianone) ha vinto il campionato di serie D ed è stata promossa alla serie C. Anche la squadra di calcio, l'A.S. Belvedere, ha conquistato la promozione nella categoria superiore e dalla Prima Categoria è passata in Promozione.
  • A sinistra una foto della squadra. Ecco lo schieramento dell'ultima partita di campionato, vinta per 4 a 2 contro il Trebisacce: Saverio Minervini (portiere), Francesco Mazzei (difensore), Alen Benuzzi (difensore), Cristian D'Elia (centrocampista), Francesco Intrieri (difensore), Roberto Donato (centrocampista), Antonello Città (centrocampista), Alessandro Tarallo (attaccante), Gaetano Lenti (attacante), Emanuele Guaglianone (attaccante).
    Completano il gruppo: Rocco Adornetto (portiere), Alberto Casella (difensore), Andrea Arnone (difensore), Virgilio Mazzei (centrocampista), Ariel Wrendler (centrocampista), Alessandro Chiappetta (centrocampista), Ercole Guaglianone (centrocampista), Alessandro Spinelli (attaccante), Carmine Grosso La Valle (attaccante), Giuseppe Lentini (attaccante). Allenatore Alfredo Sammarco, presidente Casella.

  • IL PRESEPE VIVENTE
    Dal 1998 l'Associazione Centro Storico, che si propone come scopo statutario fondamentale la rivalutazione del centro storico di Belvedere M.mo, si impegna nell'organizzazione e realizzazione di un suggestivo Presepe Vivente.
    In un'atmosfera prettamente natalizia, rivivono, per un solo giorno, anche alcuni antichi mestieri, costumi tradizionali e angoli di vita quotidiana di oltre un secolo fa che, grazie a chi li ha ereditati dalle generazioni passate custodendoli gelosamente come ricordi d'infanzia e di affetti familiari, vengono riproposti alle nuove generazioni.
    Sotto alcune foto tratte da video amatoriale registrato il 6 gennaio 2004 (5a edizione).

  • AS BELVEDERE - stagione sportiva 2003-2004
    Fantastico traguardo raggiunto dalla squadra di calcio AS Belvedere che per la prima volta nella sua storia è stata promossa nel girone di Eccellenza. Domenica 9 maggio 2004 vincendo per 2 a 1 contro il Nicastro, sul campo di Lamezia Terme, ha mantenuto il punto di distacco dall'inseguitrice Isola Capo Rizzuto a sua volta vittoriosa sul campo della Promosport Falerna. Al ritorno una magnifica sfilata lungo le strade della città ha visto protagonisti tifosi festanti, bandiere granata sventolanti, striscioni, suoni di clacson e l'inno della squadra a volume alto. Qui sotto qualche foto relativa alla suddetta sfilata.

    Ecco la formazione dell'ultima di campionato: Amatuzzo, Chiappetta, Guida, D'Elia, Casella, Intrieri, Porco (Rizzo dal 76'), Scarnà, Mathic (Lenti dal 69'), Martello, Morales (Catalano dall'80'). [fonte Gazzetta del Sud].
    Pubblichiamo anche la classifica finale [fonte Gazzetta del Sud 10/05/2004]:

  • 13 OTTOBRE 2004 - FESTA DI SAN DANIELE
    Un evento storico per Belvedere cattolica: una delegazione ufficiale della città di Ceuta, rappresentata da alcuni componenti la "Confraternita di San Daniele e compagni martiri" e dal parroco della cattedrale di Ceuta, don Alejandro Sevilla Segovia, è stata fraternamente accolta nella nostra città. Dopo 777 anni un formale ricongiungimento tra le due comunità, avvenuto nella città natale del Santo Daniele Fasanella. Molto bello e pieno di significato religioso, oltre che storico, pienamente sottolineato dal padre oratore durante la celebrazione eucaristica avvenuta nella chiesa di S.Maria del Popolo e presieduta da don Alejandro.
    Già l'anno scorso le due comunità si erano incontrate, quando una delegazione belvederese si era recata lì a Ceuta. Questa del 2004, però, tutti hanno potuto viverla in prima persona e Ceuta è divenuta una "realtà" per tutti.
    In questa pagina le foto di alcuni momenti della giornata.


    Ritorno

    HOME